A piedi

Sul Pelvo d’Elva

Sul Pelvo d’Elva

Il percorso parte dal Colle della Bicocca (2285 m), l’estremità della Strada dei Cannoni, nonchè un luogo panoramico sulle cime più alte della Valle Maira e della confinante Valle Varaita. Si parte lasciando alle spalle il Monviso su un comodo sentiero. Dopo una ventina di minuti, in prossimità di un bivio, si tiene la destra per un sentiero sostenuto che corre sulla dorsale. In breve tempo si raggiungono le prime pareti rocciose e tralasciando il sentiero che scende verso il Vallone di Bellino, si prosegue sulla sinistra. Si procede arrampicandosi su pareti verticali con buone prese. Per affrontare questo ultimo tratto è necessario essere muniti di casco e fare attenzione a non smuovere pietre onde evitare di ferire chi è dietro di noi. Aiutandosi con le catene fisse si sbuca in prossimità della cima, raggiungibile per cresta. Il ritorno può avvenire percorrendo il tragitto della salita o, volendo, si può scendere fino al Lago Camoscere. Poco sotto il lago si tralascia la diramazione per il Bivacco Bonfante e si prosegue a sinistra, verso il Colle Bicocca. Questa alternativa sarà sicuramente più lunga in quanto a sviluppo, ma più sicura (+100m d+, +4,5km).

 

Questa salita non è adatta a chi soffre di vertigini!

Informazioni

  • Durata: 5h
  • Ascesa: 730 m
  • Discesa: 730 m
  • Distanza: 7,0 km
  • Località: Elva
  • Stagione: Estate
  • Difficoltà: Difficile