A piedi

Anello Tetti – Colle Gerbido

Anello Tetti – Colle Gerbido

Un itinerario ad anello poco frequentato ed appartato, in una valletta laterale che pur essendo in bassa valle profuma tanto di montagna.

I chilometri ci sono e il dislivello complessivo è di tutto rispetto. Insomma, una gita per chi vuole davvero fare un “tour” e un bagno di natura. Qui troveremo davvero un mix di elementi completo, appagante, selvaggio.

Partendo su strada si passerà allo sterrato, alla mulattiera, al sentiero ed infine alla traccia. Non mancano stupendi scorci sull’alta valle e il passaggio nei pressi della grotta di Barma Rossa, grande cavità che si trova appena al di là della cresta della “Curnis Auta” in Valle Grana vi lascerà a bocca aperta. Un paesaggio bucolico e pieno di forme particolari del calcare che qui sembra aver trovato il suo regno ideale.

Tornati in breve sul lato Maira il tracciato percorre la bella cresta, immersi in boschi di faggi, fino ad incontrare di nuovo una strada sterrata nei pressi del Colle Cime, punto nodale di alcune strade poderali.

Da qui la gita cambia faccia e la discesa sarà decisamente più rilassante, alla scoperta di alcune bellissime borgate di montagna, segno indelebile di una vita passata e soprattutto vissuta.

 

Informazioni

  • Ascesa: 1.000 m
  • Distanza: 18,0 km
  • Località: Dronero
  • Stagioni: Autunno, Estate, Primavera
  • Difficoltà: Difficile