A piedi

Variante PO (Chialvetta – Preit)

Variante PO (Chialvetta – Preit)

Raggiunto il parcheggio del Preit  (1549 m)  si procede dapprima verso il Colle del Preit per poi prendere subito a destra un sentiero che porta verso il Colle Soleglio Bue.Il sentiero si fa da subito ripido per poi attennuarsi una volta giunti a Grange Soleglio Bue. Da questo alpeggio, poi, si continua seguendo il tracciato dei Percorsi Occitani, sbucando su una carrozzabile sterrata che con qualche tornante fa prendere quota e conduce al colle del Soleglio Bue.

Da qui si può scegliere di fare due deviazioni: la prima verso la facile cima di Rocca delle Sommette, la quale non presenta particolari difficoltà tecniche ed è un punto molto panoramico sulle cime intorno tra cui Rocca la Meja, il monte la Bianca, il Cassorso; la seconda verso il Monte Piutas, una vetta poco conosciuta, ma anche questa regala scenari mozzafiato. dal colle si procede a sinistra, si aggirano distese di rododentri.

Avvicinandosi al monte le pareti sembrano invalicabili, ma perdendo un po’ di quota e aggirando la parete rocciosa, si giunge ad un breve canale. E’ importante prestare molta attenzione nella salita per evitare di lasciar cadere pietre e detriti. E’ consigliato un casco come protezione. Questa cima non è adatta a chi soffre di vertigini. In cima lo spazio è esiguo. Rientrati al colle si prosegue verso Chialvetta: una discesa ripida tra la pietraia che man mano che si avvicina la destinazione, si addolcisce.

Informazioni

  • Durata: 5h
  • Ascesa: 780 m
  • Discesa: 800 m
  • Distanza: 8,9 km
  • Località: Canosio
  • Stagioni: Estate, Primavera
  • Difficoltà: Media Difficoltà