A piedi

Monte Sautron

Monte Sautron

Il Sautron è un massiccio imponente di pietre dolomie molto panoramico posto al confine tra la Valle Maira e la Vallée dell’Ubayette.

 

Per il primo tratto del percorso va seguito il sentiero Dino Icardi (47) e va raggiunto il Rifugio Stroppia e poi il Lago Niera. Da qui il sentiero prosegue lungo la Montagna di Stroppia e si comincia ad intravedere il Monte Sautron. Si procede sul sentiero per il Colle della Portiola e il Monte Sautron.

A questo punto si comincia a salire mantenendosi sul versante occidentale fino a toccare la grande croce di vetta del Sautron. Dalla cima il panorama spazia l’intero Vallone di Stroppia con, al fondo, le cime del Brec e dell’Aiguille de Chambeyron. È visibile pure il lago di Vallonasso di Stroppia dove è situato il Bivacco Barenghi. Dalla parte opposta, spicca imponente l’Oronaye e, ai suoi piedi, il lago d’Apsoi.

Per il ritorno si ripercorre lo stesso tragitto dell’andata.

Informazioni

  • Ascesa: 1.450 m
  • Distanza: 15,0 km
  • Località: Acceglio
  • Stagione: Estate
  • Difficoltà: Difficile