A piedi

Monte Roccerè

Monte Roccerè

Il Monte Roccerè, sito di grande fama dove è presente una nota area archeologica.

Si può partire dal Santuario di Sant’Anna, che presenta al suo interno grandi dipinti ed affreschi. Dal santuario di può procedere, sia a piedi che in auto, fino al colle della Ciabra. La strada da percorrere non è amplissima, ma è possibile ammirare il maggiociondolo, pianta dai fiori gialli molto profumati.

Arrivati sul colle della Ciabra, che in dialetto occitano significa “della capra”, si può godere da un lato della Valle Varaita, dall’altro della Valle Maira.

Proseguendo si arriva al Monte Roccerè, dove si trova il più importante sito di Arte Rupestre, probabilmente databile all’Età del Bronzo. Si possono infatti ammirare incisioni nella roccia create da cacciatori e raccoglitori, di cui resta dubbia la funzione nonostante le numerose ipotesi.

Oltre alle coppelle, anche la vista dalla vetta è meravigliosa: ad est troviamo il Monte San Bernardo e ai suoi piedi la città di Dronero; a sud la Bisalta; ad ovest le cime principali della Valle Maira, tra cui Sautron e Chersogno e infine a nord il Monviso.

Il ritorno si svolge sul tracciato dell’andata.

Informazioni

  • Ascesa: 600 m
  • Distanza: 7,5 km
  • Località: Roccabruna
  • Stagioni: Autunno, Primavera
  • Difficoltà: Media Difficoltà