Santuario / Chiesa

Cappella di San Sebastiano e Fabiano

Immersa nel verde, la piccola cappella della borgata San Sebastiano ti aspetta per mostrarti un ciclo pittorico di metà Quattrocento di rara bellezza.

La cappella è dedicata ai Santi Sebastiano e Fabiano e risale al 1450. Originariamente era formata da un’unica aula con abside semicircolare a cui furono aggiunti sui fianchi due locali, la sacrestia e l’attuale navata.

La cappella fu affrescata da Giovanni Baleison di Demonte.

I magnifici affreschi raffigurano la storia dell’infanzia di Cristo, dalla natività all’adorazione dei Magi, con scene tratte dai Vangeli apocrifi come il miracolo del grano durante la fuga in Egitto.
Ti consigliamo uno sguardo approfondito sulla natività, qui rappresentata come una scena familiare. Maria assiste la levatrice Zachele che lava il Bambino in un catino. Nel frattempo Giuseppe riscalda la minestra: un’iconografia, tipica della zona provenzale in cui Baleison lavorò, che simboleggia la protezione nei confronti della famiglia, ma anche l’estraneità di Giuseppe al mistero della nascita di Cristo.

Un secondo ciclo di affreschi illustra momenti della vita di San Sebastiano.
All’esterno, oltre al tipico campanile a vela, sono ancora visibili sulla facciata due affreschi che rappresentano San Cristoforo e San Bernardo da Mentone, con il demonio incatenato, simbolo della vittoria sulle tentazioni. Tu, però, lasciati tentare da questa cappella: merita una visita!

Potrebbero interessarti

Altre attrazioni simili a questa.