A piedi

Sentiero Dino Icardi

Sentiero Dino Icardi

Il percorso passa alle pendici del Monte Chambeyron, la cima più elevata della Valle Maira, attraversando i luoghi più belli e selvaggi dell’Alta Valle Maira.

 

Il sentiero è intitolato a Dino Icardi, alpinista dronerese scomparso nel 1988.

Lasciata l’auto nei pressi del Campo Base, si parte in direzione del Rifugio Stroppia nei pressi delle omonime Cascate di Stroppia e percorrendo tutto il Vallonasso di Stroppia va raggiunto il Bivacco Barenghi. Va poi imboccato il sentiero che si sviluppa lungo le diramazioni occidentali della Cima della Finestra di Stroppia, un ottimo punto panoramico, e prosegue verso il Lago della Finestra.

Una volta arrivati sul Colle dell’infernetto, il sentiero scende in maniera piuttosto ripida e per questo motivo vi sono alcuni gradini e corde fisse che aiutano la discesa. Raggiunta la Valle dell’Infernetto si può scorgere l’omonimo laghetto e scendendo ulteriormente è posizionata la Baracca del Bergè.

Seguendo il corso del torrente Maurin scendendo lungo la destra orografica si incontra nuovamente il bivio di partenza e si procede in direzione del campeggio Senza Frontiere di Chiappera ed oltre ritornando al Campo Base.

Informazioni

  • Ascesa: 1.300 m
  • Distanza: 18,0 km
  • Località: Acceglio
  • Stagione: Estate
  • Difficoltà: Difficile