Altro

Sorgenti del Maira e grotte di travertino

Sorgenti del Maira e grotte di travertino

Poco al di sopra dell’abitato di Saretto si la sorgente del torrente Maira: una conca con grandi massi erratici sul greto di un torrente che si raccoglie in un piccolo lago artificiale. Le acque derivano da un ramificato reticolo sotterraneo che attinge anche dai laghi Visaisa e l’Apzoi posti più in quota. Tutta la zona è di grande interesse naturalistico: la conca si affaccia su un bosco puro di Pino Uncinato ed è separata dalla valle principale da una morena glaciale. Qui la grande presenza di massi rende possibile praticare il bouldering.

Poco distante dalle sorgenti, si trova un affioramento di travertino con delle profonde fenditure. L’azione naturale dell’acqua ha modellato forme che sembrano plasmate dall’uomo, tanto sono particolari. Poi raggiungere le grotte di travertino dalla pista forestale sterrata che si stacca a sinistra della strada verso le sorgenti del Maira: centro metri dopo un cartello di divieto di transito vedrai un grande masso: dietro il masso prende il via, sulla destra, il sentiero che pochi minuti ti porterà alle grotte.

Potrebbero interessarti

Altre attrazioni simili a questa.